Come ottenere maggiore precisione in fresatura

OTS Stampi, azienda veneta specializzata tra l’altro nella fabbricazione di stampi per stampaggio ad iniezione nel settore del pet care, ha scelto centri di lavoro equipaggiati con controlli numerici HEIDENHAIN, non solo per la qualità che assicurano in finitura, quanto anche per la praticità d’uso.

di Giovanni Sensini

Secondo il rapporto Assalco-Zoomark 2018 dedicato ad alimentazione e cura degli animali da compagnia (pet), le case degli italiani ospitano circa 60 milioni di animali tra cani, gatti, uccelli, piccoli mammiferi e rettili. Di questi, almeno 7 milioni viaggiano ogni anno al seguito dei proprietari, il più delle volte all’interno di trasportini in plastica o gabbiette. OTS Stampi è un’azienda di Creazzo (VI) specializzata nella fabbricazione di stampi per stampaggio ad iniezione nel settore del pet care. Spiega uno dei fondatori, Nicola Lovato (gli altri sono il fratello Denis e Giovanni Battista Tamiozzo): “Realizziamo stampi di diverse tipologie: bi-iniezione, multi impronte, a sandwich, con movimenti e svitamenti fino a stampi di grandi dimensioni e con diverse finiture. L’80% circa del nostro business ruota attorno al mercato del pet e alla produzione di stampi per vasi da fiori destinati a clienti in Italia, mentre per il resto lavoriamo per committenti in Russia, Germania (accessori per la casa) e Francia (vasi)”.

Pacchetto completo
Trasportini, cucce, vasi e accessori in plastica hanno in comune stampi complessi di elevata qualità che richiedono processi di fabbricazione capaci di assicurare la consegna delle matrici il più in fretta possibile nel pieno rispetto, ovviamente, delle stringenti caratteristiche progettuali di ogni singola commessa. Particolare attenzione in stampi così complessi come quelli prodotti da OTS richiede anche la realizzazione dei canali di raffreddamento, che pesano per il 50% nel tempo ciclo e devono essere efficienti nel rimuovere adeguatamente il calore e dare origine ad un prodotto finito stabile. Per rispettare i tempi di consegna e controllare l’andamento del processo, tutte le lavorazioni di asportazione sono svolte all’interno dell’azienda con centri di lavoro e macchine per elettroerosione; a tale proposito vale la pena citare la presenza in officina anche di un centro di lavoro Fagima Jazz-L a cinque assi con tavola rotobasculante, dedicata alla produzione degli elettrodi che raggiungono lunghezze importanti (fino a 1.500 mm), sul quale è montato il controllo numerico iTNC 530 HEIDENHAIN.
La preparazione dello stampo avviene su una macchina indexata a 4 assi, mentre per la finitura OTS si affida da anni ad un centro di lavoro a montante mobile a 5 assi Fagima Dominus, anch’esso equipaggiato con HEIDENHAIN iTNC 530. Oltre al controllo, sono a marchio HEIDENHAIN anche motori, azionamenti, sistemi di misura lineari e angolari oltre che sistemi di tastatura (sistema di tastatura pezzo ibrido TS 460). La tavola rotante abbinata alla testa rotativa consente di eseguire lavorazioni in continuo con un unico piazzamento e assicura massima precisione e velocità d’esecuzione anche nel caso degli stampi più grandi, ovvero fino a 90 q.

Scelte di precisione
I controlli numerici TNC HEIDENHAIN, scelta da tempo consolidata nella produzione Fagima, sono molto apprezzati da OTS non solo per la qualità che assicurano in finitura, quanto anche per la praticità d’uso: in aziende di piccole dimensioni ci sono momenti in cui non sempre è possibile rispettare il rapporto 1 a 1 tra uomo e macchina; in caso di necessità, come nei periodi di ferie, malattia o picchi di produzione, gli operatori si trovano a seguire più macchine, talvolta diverse tra loro. “I controlli TNC hanno una grafica semplice e si sono rivelati estremamente intuitivi da usare, così il personale non perde tempo nel ricordare come interagire con i TNC HEIDENHAIN e, soprattutto, lavora senza paura di sbagliare”, afferma Lovato. Come accennato, è parte del pacchetto HEIDENHAIN il sistema di tastatura TS 460 con doppia trasmissione radio e infrarossi, funzionale all’opzione software KinematicsOpt integrata nel controllo numerico. In pochi minuti l’operatore ricalibra autonomamente gli assi rotativi del centro di lavoro per eliminarne gli errori di origine termica e ne compensa la deriva. Inoltre, TS 460 viene usato anche per la verifica del piazzamento pezzo. Oltre alla qualità e al rispetto dei tempi di consegna, un fattore importante che mette a dura prova la coppia Fagima-HEIDENHAIN è la resistenza dello stampo: “Uno stampo per trasportini arriva a produrre circa 3 milioni di pezzi – racconta Lovato – quindi richiede acciai di tipo HH o acciai bonificati 27-38 preventivamente sottoposti a trattamenti termici di tempra o di tempra laser che li rendono ancora più resistenti”. Considerate le taglie degli stampi, che si traducono in un peso di 20-25 q da lavorare in un unico piazzamento generando dinamiche importanti, si comprende come la rigidità delle particolari strutture delle Dominus a montante mobile insieme al pacchetto completo hardware/software della casa tedesca siano particolarmente performanti nell’assicurare la massima fedeltà ai profili finali. Alla luce dell’esperienza OTS, l’unico limite sono… le dimensioni. Così, per poter realizzare anche gli stampi ancora più grandi (di oltre 100 q per ottenere prodotti che superano il metro di lato), con l’autunno è in arrivo un centro di lavoro a colonna mobile Fagima Dominus BIG. Anch’esso equipaggiato HEIDENHAIN, ovviamente. Per questa nuova macchina OTS ha scelto di affidarsi al controllo numerico TNC 640, il top di gamma HEIDENHAIN. Nel TNC 640, l’ottimizzazione del controllo degli assi di avanzamento sfrutta ADP (Advanced Dynamic Prediction), funzione che permette al CN di spostare il centro dell’utensile con maggiore uniformità e precisione dando vita a superfici impeccabili e profili perfetti.