Una lunga esperienza nel settore stampi

Fondata nel 1980, la Rizzardini srl è un’azienda bresciana specializzata nella costruzione di stampi per la tranciatura e sbavatura di getti pressocolati di leghe leggere. Una parte importante nelle operazioni di fresatura è svolta dai centri di lavoro YCM – YEONG CHIN MACHINERY e GENTIGER MACHINERY, costruttori taiwanesi distribuiti in esclusiva sul territorio italiano dalla Pisanello Luigi & C.

di Alberto Marelli

“I nostri servizi vanno oltre la progettazione e la costruzione dello stampo perché mirano a dare la possibilità di valutare le problematiche di tranciatura in fase di studio della conformazione della stampata permettendo delle valutazioni che semplificano il ciclo e rendono più affidabile la produzione finale”, così esordisce Mauro Rizzardini, Responsabile Commerciale e titolare della Rizzardini srl insieme a Ilario Ceresa (Responsabile Tecnico) e Luca Rizzardini (Responsabile di Produzione). La Rizzardini nasce nel 1980 come un’azienda a gestione familiare con lo scopo di produrre stampi composti e progressivi per la tranciatura e la deformazione a freddo della lamiera. “Nel corso degli anni l’azienda si è specializzata nella costruzione di stampi tranciabave per soddisfare una crescente richiesta di fornire stampi per la tranciatura e sbavatura dei pezzi pressocolati di leghe leggere di impiego sempre maggiore”, spiega Rizzardini. “Siamo consapevoli che il particolare deve essere prima di tutto pressofuso e che questa fase principale determina l’integrità del componente, ma crediamo che nel processo automatico della pressofusione la tranciatura rappresenta un passaggio indispensabile e fondamentale”, ci tiene a specificare Rizzardini.

Miglioramento continuo
Quest’anno la società con sede a Preseglie, in provincia di Brescia, ha affrontato la delicata fase di passaggio generazionale. I nuovi soci avendo avuto il vantaggio di poter proseguire con un’azienda ben strutturata hanno come obiettivo un miglioramento continuo e un servizio mirato e presente verso il committente. “Siamo entrati in azienda circa dieci anni fa e abbiamo seguito un percorso di continua crescita che ci ha permesso di subentrare nella gestione aziendale”, afferma Rizzardini.
Anche se tutti e tre i responsabili sono a conoscenza delle informazioni relative alle commesse tramite costanti riunioni, l’azienda punta a dare un maggiore servizio utilizzando dei ruoli specifici in grado di seguire il cliente in maniera rapida e altamente qualificata.

Specializzati nel settore automotive
Il settore principale d’impiego degli stampi prodotti dalla Rizzardini è l’automotive (corpi pompa, scatole cambio e qualche particolare estetico), ma l’azienda bresciana realizza anche attrezzature in grado di soddisfare le richieste dei settori casalinghi (come elettrodomestici e componenti gas), illuminazione, particolari estetici e molto altro. “Circa il 90% del nostro fatturato è rivolto al mercato interno e solo il 10% verso l’estero”, sottolinea il Responsabile Commerciale. La Rizzardini vanta 40 anni di esperienza nel settore degli stampi. “Per riuscire a rispondere all’evoluzione del mercato e alle esigenze dei nostri clienti abbiamo sviluppato un sistema software personalizzato che ci permette di pianificare e gestire tutte le esigenze del nostro prodotto seguendo un sistema di qualità certificato. Questo metodo ci permette di avere una visione chiara e completa del carico di lavoro e di organizzare al meglio tutte le fasi del processo”, spiega Rizzardini. L’azienda bresciana è una realtà imprenditoriale caratterizzata da un team di persone giovani e motivate. “Noi soci abbiamo dai 30 ai 35 anni di età e il nostro obiettivo è proprio quello di continuare ad assumere ragazzi appena diplomati”, dichiara Rizzardini. La società è composta da un organico di circa 20 addetti di cui il 35% impiegato all’interno degli uffici.

Un efficace rapporto di collaborazione
L’azienda bresciana dispone di un’area produttiva coperta di 1.500 m2, di un ampio parco macchine e di una struttura interna in grado di soddisfare la committenza con una capacità di 4.500 ore lavoro mensili.
La capacità produttiva della Rizzardini si aggira sulle 150 attrezzature nuove annue, con stampi trancia di particolari di piccole e grandi dimensioni che vengono prodotti in pressofusione con presse fino a 3.000 t.
Una parte importante nelle operazioni di fresatura è svolta dai centri di lavoro YCM – YEONG CHIN MACHINERY e GENTIGER MACHINERY, costruttori taiwanesi distribuiti in esclusiva sul territorio italiano dalla Pisanello Luigi & C.
“Per un’azienda è fondamentale avere dei buoni fornitori, con i quali instaurare un rapporto di collaborazione di lunga durata; ed è proprio il caso di Pisanello Luigi & C.”, spiega Rizzardini. “La collaborazione con Pisanello è iniziata circa 4 anni fa con l’acquisto del primo centro di lavoro a portale GENTIGER GT-138V; successivamente abbiamo acquistato i centri NSV-102A e NXV-1680B di YCM e all’inizio del prossimo anno entrerà in azienda anche il centro di lavoro orizzontale YCM NH-500A”.
“I centri di lavoro YCM e GENTIGER sono macchine estremamente rigide e ad elevata affidabilità che permettono una minimizzazione dell’usura degli utensili”, sostiene Luca Rizzardini, Responsabile di Produzione. “Il primo centro di lavoro GENTIGER è installato ormai da 4 anni e non ha mai avuto alcun tipo di problema”. “La caratteristica principale delle macchine proposte dalla Pisanello Luigi & C. – interviene Mauro Rizzardini – è l’interessante rapporto qualità/prezzo. Sono macchine di fascia medio-alta che soddisfano pienamente le nostre esigenze di lavorazione”.

Centro di lavoro con struttura a portale
Sul centro di lavoro GENTIGER l’azienda bresciana esegue la fresatura dei gruppi trancianti. La macchina presenta una struttura a portale sovradimensionata in fusione di ghisa Meehanite. Le guide lineari su rulli precaricati accoppiate a viti a ricircolo di sfere con refrigerazione interna ne garantiscono precisione, rigidità e velocità in lavorazione. Le sue performance lo posizionano ai vertici del suo segmento per accelerazioni, velocità in lavoro sino a 20 m/min, precisione di posizionamento e ripetibilità nell’ordine dei 4-5 µm sull’intera corsa dell’asse.
La macchina presenta un vasto campo di lavoro con corse X 1.300 mm, Y 800 mm e Z 600 mm, CNC Heidenhain iTNC-530 con alta velocità, mandrino moto-diretto BBT-40 con motore 15.000 giri/min, magazzino utensili a 40 stazioni con scambio a braccio, aria/refrigerante tramite mandrino.

Una macchina estremamente rigida
Il centro di lavoro verticale NXV-1680B del costruttore YEONG CHIN MACHINERY è stato il secondo acquisto designato dalla Rizzardini che cercava una macchina estremamente rigida e che potesse assicurare delle asportazioni gravose. “Sulla macchina eseguiamo principalmente le operazioni di foratura e fresatura dei portastampi”, spiega Mauro Rizzardini.
Il basamento in fusione di ghisa Meehanite che caratterizza la macchina è stato brevettato dalla YCM, nonché prodotto nella fonderia di proprietà della casa madre; le guide a ricircolo di rulli precaricati, la raschiettatura a mano di tutte le superfici di appoggio e l’alloggiamento delle chiocciole delle viti rivacato direttamente nella fusione della macchina, garantiscono massima precisione e rigidità in ogni condizioni di lavoro. La sgrossatura, anche su acciai temperati, avviene in minor tempo e con maggior risparmio di utensili. La macchina ha le corse X 1.630 mm, Y 860 mm, Z 762 mm, ed è equipaggiata con CNC YCM-Fanuc MXP-200FB con alta velocità, mandrino moto-diretto BBT-50 con motore 10.000 giri/min e 46 kW di potenza massima, magazzino utensili a 40 stazioni con scambio a braccio, refrigerante tramite mandrino con pompa 20 bar.

Centro verticale compatto, ad alta velocità e prestazioni
Il modello YCM NSV-102A è il fiore all’occhiello della produzione YCM per quanto riguarda i centri di lavoro verticali compatti ad alta velocità e ad elevate prestazioni, ormai noto ai settori automotive, stampi nonché ai terzisti che richiedono una macchina di livello superiore.
Con le sue corse X 1.020 mm, Y 600 mm, Z 600 mm, CNC YCM-Fanuc MXP-200FB con alta velocità, mandrino moto-diretto BBT-40 con motore 12.000 giri/min massimo e 22 kW di potenza massima, la Rizzardini riesce a coprire anche le necessità di lavorazione di pezzi più compatti che richiedono una maggior flessibilità.

Orizzontale, con cambio pallet automatico
Il modello YCM NH-500A, in arrivo all’inizio del prossimo anno, andrà ad integrare il parco macchine utensili di Rizzardini con un centro di lavoro orizzontale ad alta velocità. Una macchina che rivoluzionerà l’officina intensificando la produzione di stampi, anche senza presidio dell’operatore grazie al cambio pallet automatico ma che garantirà le stesse elevate performance che caratterizzano la gamma YEONG CHIN MACHINERY: oggi con maggior velocità (60 m/min di rapido – 30.000 mm/min in lavoro), accelerazioni a 1 G, alte potenze di motore mandrino e assi, nonché struttura in ghisa Meehanite sovradimensionata, per affrontare lavorazioni complesse su ogni tipo di materiale. “Stiamo analizzando il nostro processo di produzione per adottare un metodo di costruzione che risolva il problema e porti dei grossi miglioramenti nei reparti di squadratura e foratura dei componenti. Grazie a questa macchina pallettizzata, attrezzata con dei moderni sistemi di staffaggio e un magazzino utensili a 120 postazioni, saremo in grado di gestire molte più lavorazioni in tempi sempre minori”, conclude Ilario Ceresa, Responsabile Tecnico. nnn