Numerose le innovazioni per la nuova generazione di centri di lavoro

La più recente generazione di centri di lavoro verticali serie D di Romi è composta da quattro modelli: D600, D800, D1000 e D1250. La nuova struttura offre un’ottima stabilità termica e geometrica, rigidità ed elevata capacità di assorbimento degli sforzi durante la lavorazione, assicurando un’elevata velocità di asportazione truciolo.

Tutti gli assi sono dotati di guide a rulli lineari (a sfere per il modello D600), garantendo una velocità sino a 40 m/min, alta precisione di movimento e posizionamento degli assi. I modelli hanno il motore accoppiato direttamente alla cartuccia, con versioni da 10.000 o 15.000 giri/min con cuscinetti ad alta precisione, sinonimo di una migliore finitura superficiale. Questo tipo di macchine dispone di un magazzino a trenta utensili (D800/D1000/D1250) o a venti utensili (D600) contraddistinto da rapidità, precisione e affidabilità che contribuiscono ad aumentarne la produttività e l’efficienza. L’inclinazione ripida delle protezioni telescopiche e dei ripari favorisce il flusso dei trucioli, spinti da due convogliatori elicoidali laterali sul convogliatore trucioli a tappeto frontale. Il CNC Fanuc Oi-MF i-HMI permette all’utente di accedere in maniera rapida alle principali funzioni della macchina e dispone di una maggiore capacità di elaborazione e di memoria; inoltre permette la visualizzazione di varie informazioni su una singola schermata, aree distinte per la pianificazione, la lavorazione, i miglioramenti e le utilità. L’intera Linea D di Romi può essere equipaggiata con un’ampia varietà di opzioni disponibili a scelta dall’utente.