Sempre alla ricerca dell’innovazione

La società veneta LAMES opera dal 1985 nel settore degli stampi lamiera, soprattutto verso i settori automotive ed elettrodomestici. Grazie all’impiego del sistema hyperMILL® di OPEN MIND TECHNOLOGIES l’azienda è stata in grado di ottimizzare le lavorazioni a tre e cinque assi.

di Alberto Marelli

In provincia di Padova, e precisamente a Pieve di Curtarolo, opera LAMES, azienda specializzata da oltre trent’anni nella progettazione e costruzione di stampi di tranciatura, imbutitura e deformazione della lamiera. Nata grazie all’intraprendenza e alla vasta esperienza nel settore stampi e lavorazioni meccaniche del titolare Gianfranco Giacomin, la società veneta ha maturato esperienza in numerosi settori industriali, in particolare automobilistico, elettrodomestico, componentistico, arredamento, illuminazione, riscaldamento, giardinaggio e agricoltura. “Agli inizi l’attività dell’azienda si è concentrata esclusivamente sulle lavorazioni conto terzi internalizzando poi anche le varie fasi di progettazione, costruzione, montaggio e collaudo di stampi”, spiega il titolare.
Nel settore automotive l’azienda vanta collaborazioni dirette e indirette con le principali case automobilistiche. Tutte le parti prodotte con gli stampi realizzati da LAMES vanno a comporre varie tipologie di veicoli che viaggiano in tutto il mondo. I principali brand del settore elettrodomestico si affidano alla società veneta per lo sviluppo, la progettazione e la realizzazione di stampi per piani cottura, componenti di forni, lavatrici e apparecchi di uso domestico. “Le abilità e le competenze perfezionate nel corso degli anni ci permettono di avere una flessibilità tale da realizzare sistemi speciali di stampi, linee idrauliche automatizzate e linee di profilatura, con applicazioni anche nel vasto settore componentistico in genere”, dichiara Giacomin. “La nostra azienda si distingue per la qualità dei lavori e la puntualità delle consegne, tanto da ricavarci uno spazio piuttosto importante nonché la stima dei nostri committenti”.
In azienda lavorano una cinquantina di dipendenti, dei quali circa trentacinque in attrezzeria e ufficio tecnico.

Costante attenzione alle esigenze della clientela
Sin dalle origini LAMES ha cercato di orientare l’attività verso i concetti della qualità e dell’innovazione, sia nei processi operativi sia nel prodotto finito. “Investiamo costantemente nel parco macchine e nella ricerca di metodi produttivi tecnologicamente all’avanguardia, per poter fornire alla committenza un prodotto finito curato nei minimi dettagli.
La costante attenzione alla piena soddisfazione del cliente ha contribuito al miglioramento dei nostri processi aziendali garantendo prestazioni efficienti tali da permettere il raggiungimento di un importante traguardo: il conseguimento della certificazione ISO 9001:2015”, sottolinea Giacomin.
A oltre trent’anni dalla sua fondazione, LAMES continua a porsi nuovi obiettivi da raggiungere non solo in ambito tecnologico ma anche proiettandosi alla ricerca di nuovi mercati in Europa e oltreoceano.
“La nostra parte di fatturato dedicata all’export arriva al 95%”, afferma il titolare.

Dalle attività di progettazione al collaudo degli stampi
Grazie ai macchinari presenti in officina, LAMES è in grado di fornire un servizio completo alla clientela: dalle attività di progettazione al collaudo degli stampi.
Il reparto produttivo è equipaggiato con fresatrici e centri di lavoro orizzontali e verticali a tre e cinque assi, macchine per elettroerosione a filo, torni, rettificatrici e presse.
“Al nostro interno realizziamo attualmente circa il 50% delle attività produttive – sottolinea Giacomin – ma il nostro obiettivo è di acquistare nuovi macchinari per eseguire internamente la maggior parte delle lavorazioni, soprattutto quelle a maggiore valore aggiunto”.
L’ufficio tecnico è in grado di soddisfare le esigenze della clientela grazie al proprio know how, al costante aggiornamento, formazione e investimento, dettati dal continuo evolversi di tecnologie innovative di progettazione. A supporto dell’organizzazione e nella ricerca della massimizzazione dell’efficienza, la società utilizza anche strumenti informatici adeguati all’attività di programmazione della produzione e alla gestione delle commesse.

Rispondere velocemente alle richieste del mercato
Per garantire la qualità dei prodotti LAMES, le fasi di progettazione e costruzione stampi sono fondamentali; l’azienda è quindi estremamente esigente anche in fatto di software. “Il mondo produttivo è in costante evoluzione”, spiega Giacomin. “Oggi è richiesta grande velocità di risposta, ma nel frattempo è aumentata la complessità dei lavori. In questo scenario diventa fondamentale poter massimizzare la resa delle macchine utensili presenti in officina. hyperMILL®, grazie a semplicità d’uso, capacità di automazione e strategie ottimizzate, permette di andare proprio in questa direzione”.
LAMES utilizza hyperMILL da ormai cinque anni. “Prima di acquistare il software di OPEN MIND abbiamo eseguito prove di lavorazione con altri sistemi CAM, ma alla fine hyperMILL è risultato quello più indicato per soddisfare le esigenze di lavorazioni a 3 e 5 assi del settore dell’auto”, spiega Alberto Giacomin, figlio del titolare e Responsabile dell’Ufficio Acquisti.
“Dopo aver eseguito il percorso utensile, viene caricato direttamente in macchina e a seconda del tipo di lavorazione decidiamo se deve essere lavorato senza presidio oppure con la presenza dell’operatore”, sottolineano i tecnici CAM di LAMES.
Attualmente l’azienda veneta ha quattro stazioni di hyperMILL, ma il titolare ha già in programma di implementarne il numero. “Recentemente abbiamo fatto degli investimenti importanti dove il CAM è fondamentale nell’efficienza delle lavorazioni”, afferma Gianfranco Giacomin.
Secondo il team di LAMES, uno dei punti di forza del software di OPEN MIND è la creazione di macro. “Sviluppare una lista completa di macro con l’attivazione e la disattivazione delle regole ha migliorato la nostra produttività. Lavorando pezzi uno diverso dall’altro, anche senza presidio dell’operatore, è utile creare delle macro in grado di rilevare in automatico i fori attraverso le feature. In questo modo c’è minor margine di errore e non è più necessario eseguire ulteriori controlli”, spiegano i tecnici. “Anche a livello di sgrossatura realizziamo delle macro che si attivano in automatico e che ci permettono di passare dalle frese più grandi a quelle più piccole per eseguire le varie riprese”.

Panoramica dell’ottimizzazione dei processi
La più recente versione del software hyperMILL è la 2019.1 che introduce nuove funzionalità. Innanzitutto la software house tedesca ha ampliato il modulo di fornitura del pacchetto alte prestazioni hyperMILL MAXX Machining. Ulteriori funzioni sono i miglioramenti all’ottimizzazione dei processi durante l’utilizzo e le nuove funzioni per la riduzione dei tempi di calcolo.
La “finitura a 5 assi di raccordi prismatici” è una nuova funzione nel modulo di finitura di hyperMILL MAXX Machining: grazie alla geometria e all’inclinazione automatica dell’utensile a barile, è possibile utilizzarli seguendo il principio dell’alta velocità. La lavorazione viene eseguita con movimenti a salire e scendere con avanzamenti molto elevati. È possibile ottenere elevate prestazioni nella lavorazione grazie a utensili a barile conici, detti anche frese a segmenti circolari o frese a parabola. Con questa strategia si possono utilizzare con efficienza anche le frese sferiche e toriche.
La filettatura è stata completamente rielaborata per la versione 2019.1 di hyperMILL ed è ora compresa comodamente nella programmazione. Il modulo supporta un’ampia serie di diversi tipi di filettatura e semplifica la scelta dei filetti destri e sinistri, nonché la definizione della direzione di lavoro: dal basso verso l’alto o viceversa. Inoltre, è stata migliorata la modalità sgrossatura e il controllo spigoli.
Con gli ID lavorazione viene gestita in hyperMILL la sequenza delle fasi di lavorazione. La modifica della numerazione ha finora portato a nuovi calcoli. Questi ultimi verranno ora evitati per risparmiare tempo. È ora possibile spostare la posizione di staffaggio in seguito, senza dover ricalcolare tutte le lavorazioni.
Il database degli utensili in hyperMILL ha subito una piccola, ma utile modifica. Fino ad ora era presente solo un campo commento. Con la versione 2019.1, gli utenti hanno la possibilità di personalizzare il database utensili. In questo modo, informazioni come i codici d’ordine, i prezzi o indicazioni relative al ciclo di vita utile possono essere inserite in modo riassuntivo e il programmatore CAM è in grado di gestire in modo migliore gli utensili.
hyperCAD®-S è l’elemento CAD della suite hyperMILL ottimizzato specificamente per i requisiti CAM. Nella versione 2019.1 è compresa la gestione delle polilinee: al tipo di elemento polilinee è possibile ora applicare tutte le funzionalità CAD come l’estensione o la riduzione. È inoltre possibile lavorare le polilinee come tutti gli altri elementi con l’adattamento, l’unione, l’orientamento o la selezione.

Visualizzazione, analisi e documentazione dei dati CAD/CAM
Oltre ad hyperMILL, LAMES ha acquistato anche licenze di hyperMILL® SHOP Viewer con il quale è possibile visualizzare e simulare i dati CAM e CAD in modo rapido e semplice.
“Il visualizzatore CAM consente di visualizzare e simulare dati rilevanti per la produzione direttamente accanto alla macchina”, afferma Alberto Giacomin. Già prima di preparare la macchina, è possibile verificare sul monitor ogni passaggio della produzione in tutti i suoi dettagli. Ciò comporta un incremento della sicurezza dei processi, in quanto hyperMILL SHOP Viewer consente agli utilizzatori delle macchine di riconoscere in tempo eventuali errori prima di avviare la produzione.
Un aspetto particolarmente pratico è che, su richiesta, il file di SHOP Viewer può contenere, tra gli altri, i dati di configurazione relativi al modello della macchina, al postprocessor e ai file POF. In questo modo è possibile aprire con facilità i dati di progetto su qualsiasi postazione di lavoro dotata di hyperMILL SHOP Viewer, senza bisogno di configurazioni speciali.
hyperMILL SHOP Viewer può essere utilizzato anche per visualizzare dati CAD in modo semplice e veloce.