Eccellenza e semplicità danno forma al futuro

In migliaia lo scorso febbraio hanno partecipato a SolidWorks World 2019, la consueta convention mondiale targata Dassault Systèmes dedicata alla progettazione 3D: diverse sono state le novità lanciate al Kay Bailey Hutchison Convention Center di Dallas, prima fra tutte la nuova piattaforma di progettazione.

di Claudia Dagrada

È stata nuovamente Dallas, in Texas, la città prescelta per ospitare l’edizione 2019 di SoldiWorks World, il consueto appuntamento col brand di Dassault Systèmes, che si è svolto dal 10 al 13 febbraio presso il Kay Bailey Hutchison Convention Center. L’evento, che si tiene in America con cadenza annuale, riunisce migliaia tra progettisti e ingegneri provenienti da tutto il mondo per imparare, condividere e scoprire le ultime novità nel settore della progettazione 3D.
Oltre 6.000 persone tra professionisti, rivenditori, solution partner, studenti e giornalisti hanno partecipato a questa “tre giorni” che ha visto non solo sessioni e conferenze di approfondimento quotidiane, ma anche soluzioni in mostra. Nel Partner Pavilion infatti è stato possibile vedere dal vivo le potenzialità del mondo SolidWorks: un centinaio di aziende ha esposto il risultato della propria creatività ottenuta utilizzando le tecnologie del marchio di Dassault Systèmes.
Del resto, lo slogan riassume perfettamente qual è la caratteristica principale di SoldiWorks World: “Where possibility takes form”. Ovvero, dove un’idea si può concretizzare ed essere prodotta. Il tutto grazie a una progettazione migliore e più intelligente. E la prova è stata offerta dalle innovative soluzioni presentate durante la convention, come le chitarre della lituana Lava Drops, il caricatore portatile per macchine elettriche SparkCharge, gli occhiali Skelmet realizzati su misura con uno scanner in tempo reale, o ancora la scultura del messicano Eduardo Ramirez.

Armonizzare natura e vita quotidiana
A dare il via alla prima sessione generale dell’evento texano è stato Gian Paolo Bassi, CEO di SolidWorks, Dassault Systèmes, che ha subito enfatizzato l’importanza di creare prodotti capaci di armonizzare natura e vita quotidiana. Il design ha un grande impatto sulla vita di tutti i giorni, e proprio perché possa avvenire nel modo migliore è nata 3DEXPERIENCE Platform, una piattaforma di lavoro in cui a fare da protagoniste sono le esperienze per le aziende, in un ambiente social in cui tecnologia, knowledge e know-how si uniscono. Questa piattaforma, disponibile on premise e in cloud pubblico o privato, fornisce soluzioni software per ogni divisione dell’azienda, dal marketing alla progettazione. Grazie a un’unica interfaccia intuitiva infatti, 3DEXPERIENCE Platform supporta le esperienze basate su software di progettazione 3D, analisi, simulazione e Business Intelligence in un ambiente interattivo e collaborativo. Ci si può così scambiare dati, consigli e idee in tempo reale. Perché oggi più che mai, per permettere alle imprese di essere competitive bisogna garantire eccellenza dalla progettazione alla produzione, per una collaborazione totale. Sono queste le fondamenta della strategia del brand.

Un nuovo portfolio di applicazioni digitali
Durante la convention è stata annunciata una grande novità relativa a questo ambito: Dassault Systèmes ha lanciato 3DEXPERIENCE.WORKS, un nuovo portfolio di applicazioni digitali per l’industria su 3DEXPERIENCE Platform, fatte su misura per i bisogni dei clienti SolidWorks e per le piccole e medie imprese. 3DEXPERIENCE.WORKS combina la collaborazione social con il design, la simulazione e le capacità delle applicazioni ERP in un singolo ambiente digitale, per supportare lo sviluppo di un business più creativo, efficiente e pronto a far fronte all’evoluzione industriale in atto.
L’obiettivo di questa nuova piattaforma è quello di aumentare la facilità di utilizzo e la semplicità che hanno caratterizzato le applicazioni SolidWorks, utilizzate da milioni di utenti negli ultimi 25 anni.
La creazione di 3DEXPERIENCE.WORKS segue l’acquisizione di IQMS, specializzata in applicazioni ERP per piccole e medie imprese, ora ribrandizzate in DELMIAWORKS. Tutto ciò svolgerà un importante ruolo nella strategia SolidWorks di offrire competenze e soluzioni focalizzate sulla produzione industriale.
“Le piccole e medie imprese sparse per il mondo hanno bisogno di soluzioni digitali per crescere, ma per lungo tempo hanno avuto difficoltà nel trovare quelle adatte alla loro dimensione”, ha spiegato Bernard Charlès, Vice Chairman e CEO Dassault Systèmes. “Vediamo i vantaggi che la piattaforma 3DEXPERIENCE ha portato rapidamente ai progettisti che utilizzano SolidWorks per espandere la propria attività. La famiglia 3DEXPERIENCE.WORKS ora include DELMIAWORKS per garantire ai produttori tradizionali un supporto completo per le operazioni aziendali. 3DEXPERIENCE.WORKS consentirà alle piccole e medie imprese di sfruttare i valori che la piattaforma 3DEXPERIENCE è in grado di offrire, dalla migliore collaborazione all’efficienza produttiva, dalla dinamicità al potenziamento della forza lavoro”.
Gian Paolo Bassi, CEO del brand SolidWorks, ha infine sottolineato: “Con 3DEXPERIENCE.WORKS, SolidWorks annuncia di volersi focalizzare su quello che sa fare al meglio, il design, e allo stesso tempo riconosce che la creazione di prodotti eccellenti non si realizza senza integrare in continuità digitale tutte le discipline indispensabili, partendo dalla simulazione multifisica. Abbiamo una passione per la semplicità, non vogliamo essere uno strumento barriera tra l’innovazione e la realizzazione, e la facilità d’uso è alla base di 3DEXPERIENCE.WORKS. Quindi, 3DEXPERIENCE non va a sostituire SolidWorks, ma è come se ne indossasse il “vestito” e si presentasse ai nostri utenti”.

Per la massima libertà della forma
Un altro annuncio fatto in occasione della convention è stato il lancio per questa estate di un nuovo prodotto Solidworks, xShape, uno strumento per la modellazione tramite suottodivisione 3D sulla piattaforma 3DEXPERIENCE, creato per realizzare progetti che richiedono forme organiche e transizioni molto lisce. È la seconda xApp nel portfolio SolidWorks che permette a designer industriali, artisti digitali e ingegneri di creare prodotti innovativi in un nuovo modo. Si tratta di una tecnologia già esistente ma resa ancora più semplice. Non richiede installazione perché funziona totalmente tramite browser, garantendo maggiore libertà nella scelta del device da utilizzare.
Fra i vantaggi principali, xShape permette di creare scegliendo fra le forme più svariate in modo rapido e flessibile rispetto alla modellazione parametrica di superfici standard. Inoltre è molto intuitivo da utilizzare grazie all’interazione con il design per creare e modificare la forma. Questo facilita anche i cambiamenti più repentini, e risulta particolarmente utile nelle prime fasi della progettazione. Un altro beneficio consiste nell’interoperabilità con altre applicazioni di 3DEXPERIENCE, come SolidWorks xDesign o SolidWorks desktop. Infine, xShape non è legato a un sistema operativo, il che assicura più libertà in termini di hardware. Dato che opera su cloud non servono manutenzione del software, installazioni e aggiornamenti, così si lavora sempre sulla versione più recente e si può accedere ovunque ci si trovi.

Dal 2020 un nuovo nome per l’evento
C’é in serbo un’altra novità, questa volta non di prodotto: nel 2020 SolidWorks World cambierà il proprio nome in 3DEXPERIENCE World. La decisione riflette la crescita della comunità di utenti della piattaforma 3DEXPERIENCE, in cui la creatività ha un impatto sull’industria, il business, le città, le case, le comunità e le persone. Si tratta di un’evoluzione per la tradizionale convention, come ha spiegato Gian Paolo Bassi: “Stiamo creando un evento per il 3D, il design, l’innovazione e l’esperienza. Il nome del nostro evento ora riflette tutto questo. Vogliamo che il 3D diventi un’esperienza universale attirando sempre più gente rispetto ai clienti e ai partner SolidWorks. Con la parola “World” vogliamo attrarre persone che non abbiano mai sentito parlare di noi, così come nuove categorie di potenziali utilizzatori della tecnologia 3D, consumatori, hobbisti, architetti e persone creative da tutti i rami dell’industria”. Quali saranno le differenze del prossimo 3DEXPERIENCE World? I clienti SolidWorks non solo troveranno tutto quello cui sono abituati, ma anche applicazioni e impieghi della tecnologia 3D.
Ci saranno poi più opportunità di apprendimento, eventi, presentazioni, prodotti, nuove tecnologie 3D, nuovi sviluppi tecnologici da parte dei partner (e quindi un Partner Pavilion ancora più grande) e un forte afflusso di tecnologie grazie agli investimenti in R&D di Dassault Systèmes. Del resto l’evoluzione continua è nel DNA di SolidWorks: nato come strumento di progettazione per ingegneri meccanici, la community nel corso degli anni si è evoluta e ha espanso il proprio ruolo alla simulazione del mondo in cui viviamo. Il prossimo appuntamento è quindi fissato dal 9 al 12 febbraio 2020 in un’altra città statunitense, Nashville in Tennessee.