Il vantaggio di utilizzare i mandrini idraulici

In caso di lavorazioni che richiedono prestazioni elevate in termini di ripetibilità, i mandrini idraulici BIG KAISER assicurano massima accuratezza, anche nel caso di alesatura e fresatura di precisione.

di E.B.

Da diverso tempo i mandrini idraulici vengono ampiamente utilizzati per l’alesatura e la fresatura di precisione grazie alla stabilità della concentricità, alla precisione e all’affidabilità mostrata nelle diverse lavorazioni. Di recente, con la diffusione dei centri di lavoro a cinque assi, delle macchine multitasking e ad alta velocità, i portautensili sono stati utilizzati per eseguire le più diverse operazioni. Poiché le applicazioni di lavorazione sono in continua espansione, gli attacchi idraulici vengono adesso sviluppati ponendo particolare attenzione ai requisiti di precisione, miniaturizzazione, maggiore velocità e multi-funzionalità, così come all’accessibilità del pezzo.
Grazie al loro funzionamento affidabile, gli attacchi idraulici trovano impiego in diversi settori. Sono molto facili da usare, e non richiedono particolari abilità e competenze da parte dell’operatore. La vite di bloccaggio idraulico viene serrata con la chiave in dotazione; quando la vite raggiunge il fondo il serraggio può dirsi completo. Grazie a questa semplicità d’uso, i produttori che ricercano una qualità del prodotto costante e di alto livello possono trarre vantaggio dall’impiego dei mandrini idraulici, che assicurano inoltre risultati sempre ottimali indipendentemente dall’operatore che ha presidiato la lavorazione.

Elevata ripetibilità
I mandrini idraulici di BIG KAISER garantiscono una precisione di concentricità a quattro volte il diametro entro 3 μm o meno. Inoltre, nel caso di lavorazioni che richiedono prestazioni elevate in termini di ripetibilità, questi mandrini assicurano massima accuratezza, anche nel caso di alesatura e fresatura di precisione. Le serie HSK-E25 ed E32 è indicata per tutti quei processi di finitura che richiedono una precisione ancora più rigorosa. Il mandrino idraulico Ultra Precision offre poi una precisione di runout di 4xD entro 1 μm.
Nel caso di microlavorazioni, dove i diametri dell’utensile sono compresi tra 0,05 e 0,5 mm, gli utensili possono rompersi durante il cambio utensile. In questo senso, l’impiego di un mandrino idraulico si rivela particolarmente vantaggioso. Quando si maneggia un utensile fragile, questo può essere sostituito semplicemente utilizzando una sola chiave esagonale. Inoltre, poiché corrisponde alla tolleranza del diametro del gambo h6, è compatibile con una vasta gamma di utensili.

Liberi dalle vibrazioni
Diversi fattori influenzano le vibrazioni durante il processo; per questo motivo può risultare difficile determinarne la causa con esattezza. In alcuni casi, la vibrazione viene assorbita dall’utensile, e questa diventa quindi percepibile. Alcuni test eseguiti da BIG KAISER hanno evidenziato la scheggiatura del tagliente verificatasi durante la fresatura sferica utilizzando un mandrino a callettamento, ma la scheggiatura è stata eliminata passando ad un mandrino idraulico. In questo caso, la camera idraulica del mandrino ha contribuito a sopprimere le vibrazioni.
Da oltre 20 anni, BIG KAISER fabbrica mandrini idraulici con diametro esterno sottile. Tuttavia, con l’aumento dei centri di lavoro con controllo a cinque assi e dei centri di lavoro multiasse, è richiesto un design ancora più sottile per evitare interferenze con altri dispositivi, con i mandrini, ecc. Il modello “super slim” riduce ulteriormente il diametro esterno, adottando una forma affusolata e fornendo così grande accessibilità al pezzo, per la massima semplicità di utilizzo nei centri di lavoro a cinque assi, nelle macchine di lavorazione multiasse e nelle macchine dedicate alle microlavorazioni. Inoltre, se utilizzato abbinato a frese sferiche, il mandrino idraulico deve resistere alla rotazione ad alta velocità. I mandrini idraulici sviluppati da BIG KAISER adottano un meccanismo idraulico bilanciato unico nel suo genere e si evolvono ulteriormente nella direzione di un design particolarmente sottile, fino a 30.000 giri/min per il tipo
BBT 40 e HSK-A63, e fino a 45.000 giri/min per il tipo HSK-E32.

Anche un modello con refrigerante periferico
Nelle macchine utensili, è sempre più frequente l’utilizzo di un sistema di raffreddamento attraverso il mandrino. Ciò aumenta l’utilizzo di utensili da taglio con fori interni; sono numerose quindi le richieste di fornire il refrigerante dalla punta dell’utensile da taglio. Il motivo è semplice: è difficile per l’ugello refrigerante esterno all’estremità del mandrino macchina erogare con precisione il refrigerante al tagliente quando una moltitudine di utensili di diversa lunghezza vengono sostituiti da un cambio utensile automatico.
Inoltre, quando si eseguono lavorazioni complesse o nel caso di centri di lavoro a cinque assi, il pezzo in lavorazione può ostacolare la fornitura di refrigerante dagli ugelli esterni.
Quando invece è presente un foro per il refrigerante sulla punta del portautensili, il refrigerante riesce ad essere sempre erogato in prossimità del tagliente dell’utensile.
Poiché il corpo principale dell’attacco idraulico è fornito di un meccanismo idraulico interno, era difficile posizionare il foro per il refrigerante nello spazio limitato della punta dell’utensile. Tuttavia, BIG KAISER è stata in grado di sviluppare un mandrino idraulico con refrigerante periferico integrato. Quando si lavora uno stampo con una fresa sferica, il refrigerante e l’olio vengono spesso forniti dalla punta dell’utensile per estendere la vita dell’utensile. I mandrini idraulici del tipo “jet-through” sono stati progettati per essere più sottili rispetto ai mandrini idraulici tradizionali, quindi sono più facili da usare anche durante la lavorazione degli stampi dove tendono ad esserci interferenze con il supporto.
L’introduzione dei mandrini idraulici ha permesso di soddisfare una serie di esigenze di varie macchine utensili, come i centri di lavoro a cinque assi, le macchine multitasking e le macchine ad alta velocità. BIG KAISER rende disponibili i mandrini idraulici in vari modelli per una vasta gamma di applicazioni, come il tipo super slim che riduce le interferenze, il tipo jet-through che fornisce refrigerante dalla punta degli utensili e il modello ad alta precisione con una precisione di concentricità di 1 μm per le microlavorazioni ad alta velocità. nnn