Componenti per macchine controllo qualità creati in stampa 3D

IMAL, azienda produttrice di macchinari per la produzione di pannello truciolare, compensato, MDF e OSB, ha realizzato per un importante cliente una macchina controllo qualità da porre a fine ciclo produttivo, basata su tecnologia al TeraHertz/onde millimetriche (T-ray).

Per la realizzazione della scatola di contenimento del sensore della macchina, IMAL ha deciso – per la prima volta – di non affidarsi a scatole commerciali, in quanto non avrebbero soddisfatto i criteri di qualità aziendali, ma alle soluzioni in stampa 3D fornite da CRP Technology.

L’applicazione doveva essere realizzata in tempi ridotti, e coniugare elevate prestazioni meccaniche (resistenza ad accelerazioni, sollecitazioni e velocità sostenuta) ad altrettanti elevati standard estetici. L’attività del reparto Stampa 3D di CRP Technology è stata fin dall’inizio improntata alla massimizzazione e al raggiungimento degli obiettivi richiesti.

Oltre 25 anni di esperienza

Il lavoro è partito da un’attenta analisi dei disegni tridimensionali ricevuti da IMAL. Grazie al know-how acquisito in oltre 25 anni di attività a servizio dei settori industriali più esigenti e performanti, CRP Technology ha potuto assistere IMAL nella scelta della tecnologia e del materiale migliore per la riuscita del progetto: la sinterizzazione laser selettiva e il materiale composito Windform® XT 2.0, che appartiene alla gamma Windform® TOP-LINE (ideata e creata dalla stessa CRP Technology).

Post correlato: https://publiteconline.it/costruire-stampi/2020/03/24/emergenza-coronavirus/