Gestire in modo ottimale lavorazioni complesse

I controlli numerici a marchio Mitsubishi Electric si contraddistinguono per la massima flessibilità, le alte performance e l’elevata qualità, adattandosi a tutte le tipologie di macchine utensili, comprese quelle destinate alla costruzione di stampi.

Con 100 anni di esperienza nella fornitura di prodotti di alta tecnologia, Mitsubishi Electric è una delle aziende di riferimento a livello mondiale nel campo dell’automazione industriale, del processo e del controllo numerico e negli anni ha consolidato una competenza unica per ogni tipo di applicazione, con un’offerta completa che va dai singoli prodotti a soluzioni integrate globali. Il primo CN, sviluppato in Giappone, risale agli anni cinquanta, e oggi i principali costruttori di macchine utensili utilizzano i controlli numerici Mitsubishi Electric per la massima flessibilità, le alte performance e l’elevata qualità, adattandosi a tutte le tipologie di macchine utensili, comprese quelle destinate alla costruzione di stampi. I controlli numerici di Mitsubishi Electric si contraddistinguono per le loro caratteristiche avanzate nell’ottimizzazione del percorso utensile. Queste funzionalità, insieme a complessi algoritmi per lavorazioni a 5 assi interpolati e controllo della punta utensile, sono molto apprezzate nel settore degli stampi.

Funzioni evolute

L’ultima generazione di CNC Mitsubishi Electric è la serie M8, progettata per supportare al meglio i più recenti modelli produttivi grazie a una CPU appositamente sviluppata per questo impiego, un PLC potente, funzioni evolute come l’interpolazione SSS-4G (Super Smooth Surface 4G) e l’integrazione di interfacce di comunicazione indispensabili all’interconnessione di fabbrica. I CN della serie M8 supportano inoltre la tecnologia UMATI (Universal Machine Tool Interface), funzioni MES (Manufacturing Execution System), protocollo MT CONNECT e molto ancora per la connessione sicura agli ecosistemi IT, oltre all’innovativa funzione DRC (Direct Robot Control). Come sopra citato, la serie M8 offre il controllo SSS di 4a generazione per una nuova dimensione della lavorazione ad alta velocità, precisione e qualità. La regolazione SSS-4G include altre funzioni che riducono ancora i tempi di ciclo in presenza di simultanea accelerazione/decelerazione adattate alle singole caratteristiche degli assi. Inoltre, la regolazione S SS-4G aiuta a ridurre le vibrazioni della macchina durante la lavorazione ad alta velocità. In confronto alle serie che l’hanno preceduta, la regolazione SSS-4G realizza una maggiore precisione con tempi di lavorazione uguali o la stessa precisione con tempi di lavorazione inferiori. Con l’impiego della CPU espressamente sviluppata per CNC, la serie M8 definisce nuovi criteri in materia di velocità di elaborazione programmi con segmenti fini. I vantaggi non si riducono però soltanto alla velocità di elaborazione dei blocchi. Con la funzione di controllo tolleranze è possibile ottenere superfici qualitativamente pregevoli, definendo la precisione di lavorazione desiderata. La serie M8 offre nuove funzionalità che sfruttano il pieno potenziale della macchina utensile: la funzione di accelerazione variabile in acc/dec preinterpolata ottimizza l’accelerazione in sintonia con le caratteristiche del singolo asse. Si possono così accelerare, ad esempio, assi lineari indipendentemente dal comportamento di risposta degli assi rotativi. La nuova “regolazione OMR-FF” ottimizza il guadagno dell’anello di posizione di ogni asse con perfezione tale da poter ottenere le migliori superfici e precisioni. Inoltre, la serie M8 offre una nuova funzione di “Rapid traverse block override” che riduce ulteriormente i tempi morti con sovrapposizione ottimale di blocchi a traslazione rapida.

Programmare rapidamente i robot direttamente dal pannello CNC

Disponibile su tutti i CNC della serie 8, la soluzione Direct Robot Control – DRC consente agli operatori di macchine utensili di programmare rapidamente i robot direttamente dal pannello CNC, senza competenze specialistiche. La semplicità di utilizzo, di configurazione e di connessione è l’elemento distintivo di questa funzionalità sviluppata da Mitsubishi Electric, oltre alla possibilità di mantenere invariata la logica della macchina. Basti pensare che è sufficiente mettere in comunicazione robot e macchina CNC con un semplice cavo Ethernet e collegare i cavi di emergenza per abilitare subito le funzioni di gestione dell’intero sistema. L’utilizzo dei robot nel mondo delle macchine utensili permette operazioni più flessibili e volumi di produzione più elevati, quindi maggiore competitività e aumento dei profitti. L’adozione di Direct Robot Control consente di incrementare ulteriormente questi vantaggi, aggiungendone di nuovi: anzitutto favorisce una riduzione dei costi, poiché l’integrazione può avvenire senza modifiche a livello hardware e non è più necessario acquistare un’unità di controllo robot separata. Inoltre, rende possibile creare delle schermate custom di gestione e diagnosi del robot e visualizzarle sul display del CNC, così come apportare modifiche alle funzioni del robot programmando in codice G tramite il CNC in modo semplice e intuitivo.

Interfaccia user-friendly

Per favorire l’utilizzo dei suoi controlli, Mitsubishi Electric ha scelto di adottare interfacce comuni anche a strumenti quali smartphone e tablet. La serie M8 offre dunque una navigazione touchscreen basata su icone, che ne facilita l’uso sia per professionisti sia per principianti.
La gamma M8 è in grado inoltre di interfacciarsi con schede di memoria USB e SD di grandi capacità facilitando la memorizzazione e il backup di programmi di lavorazione complessi e di grandi dimensioni. Di serie è previsto un disco rigido a stato solido che garantisce elevati livelli di affidabilità, velocità e operatività.

Connessione totale e trasparente di tutti i livelli di fabbrica

Tutti i dispositivi della serie M8 sono stati sviluppati come parte integrante del concetto di e-F@ctory, ideato da Mitsubishi Electric per favorire l’ottimizzazione della produzione attraverso una connessione totale e trasparente di tutti i livelli di fabbrica. I CNC della serie M8 sono quindi dotati di tutte le periferiche per interfacciarsi facilmente col mondo esterno. La compatibilità con un’ampia gamma di protocolli di rete aperti – tra cui CC-Link, PROFIBUS DP ed EtherNet/IP – assicura una maggiore flessibilità e facilità d’integrazione in un ambiente di fabbrica più ampio.
La connettività rende possibile il processo di trasformazione digitale della produzione, contribuendo ad apportare miglioramenti tanto nelle prestazioni delle singole macchine quanto nel rendimento dell’intero stabilimento e aprendo la via all’ottimizzazione della produzione attraverso soluzioni evolute di monitoraggio e di manutenzione remota o predittiva.

e-F@ctory è il concetto di fabbrica digitale sviluppato da Mitsubishi Electric nel 2003, che ha generato un sistema di alleanze tra oltre 300 aziende in tutto il mondo in grado di fornire soluzioni a livello di campo, di controllo, di processo e di business intelligence.
e-F@ctory è il concetto di fabbrica digitale sviluppato da Mitsubishi Electric nel 2003, che ha generato un sistema di alleanze tra oltre 300 aziende in tutto il mondo in grado di fornire soluzioni a livello di campo, di controllo, di processo e di business intelligence.

Prevenire è meglio che curare

Per rispondere alle sfide di un mercato sempre più competitivo, i produttori si vedono costretti ad aumentare la regolarità dei propri macchinari e a ridurre tempi di fermo imprevisti. Ciò richiede azioni in grado di prevenire gli interventi di manutenzione straordinaria, massimizzando in questo modo la produzione e rendendola più affidabile. La manutenzione preventiva consente, pianificandone i costi, di intervenire con anticipo, assicurando una massima e duratura efficienza della macchina. In quest’ambito, Mitsubishi Electric propone il programma di manutenzione elettronica preventiva MEMIS (Mitsubishi Electric Mechatronics Integrated Services), studiata per anticipare eventuali guasti o malfunzionamenti e garantire ai clienti un funzionamento dell’impianto eccellente e continuativo, così da diminuire i costi totali di manutenzione della macchina. I lavori di manutenzione sono svolti da personale tecnico specializzato che garantisce un servizio professionale e di alta qualità e vengono eseguiti sulla base di regolari ispezioni programmate.
È prevista una visita annuale di manutenzione preventiva programmata, nell’ambito della quale vengono svolte una serie di operazioni di controllo e verifica che riguardano lo stato generale della macchina. Mediante la diagnostica CNC, il tecnico specializzato provvede alla verifica di tutti i dati di funzionamento e alla loro correttezza. La diagnostica permette la registrazione dei dati rilevati per successive comparazioni e analisi.
Il report tecnico dell’attività è parte integrante della documentazione rilasciata nell’ambito del contratto dopo ogni ispezione. Per soddisfare al meglio le esigenze dei propri clienti, Mitsubishi Electric ha previsto due tipologie di contratto annuale: MEMIS Base e Premium. Entrambe le tipologie includono i costi di manodopera e trasferta, prevedono date delle ispezioni concordate in anticipo per adattarsi al programma di produzione del cliente. Inoltre, dopo ogni ispezione di manutenzione, l’utente riceve sempre un rapporto di assistenza che certifica lo stato della parte CNC, l’elenco delle attività di assistenza eseguite e alcune raccomandazioni. Sottoscrivendo il contratto MEMIS, lo stampista ha inoltre diritto ad una serie di agevolazioni sui prezzi delle parti di ricambio a consumo sostituite durante la manutenzione preventiva e sui costi della manodopera di eventuali interventi di manutenzione straordinaria. Solo il contratto Premium garantisce la priorità d’intervento tecnico sul campo dal ricevimento della richiesta scritta e ulteriori sconti sui prezzi delle parti di ricambio sostituite in caso di interventi di manutenzione straordinaria.